Vivere più a lungo e meglio: l’idea che viene da Bologna

Un nuovo evento dedicato interamente alla Longevity affiancherà da quest’anno il Cosmofarma di Bologna

Secondo gli analisti, gli introiti relativi alle vendite di prodotti anti-invecchiamento sono destinati a crescere nei prossimi anni in modo esponenziale. Addirittura si calcola che l’industria legata a questo settore entro il 2025 nel mondo varrà 610 miliardi di dollari. Cifre che evidenziano come, con l’innalzamento della prospettiva di vita, la ricerca si stia sempre più concentrando sulla messa a punto di formulazioni, protocolli, modelli comportamentali volti a favorire un’esistenza condotta in piena efficienza, autonomia e benessere anche quando si è avanti con l’età. Ed è proprio su questo presupposto che si basa il concetto di Longevity, ossia “longevità” intesa come estensione della vita sana, come capacità di contenere il più possibile gli effetti negativi dell’invecchiamento. Per rendere ciò possibile, occorre aiutare i pazienti a comprendere in profondità le cause delle diverse patologie associate all’avanzare dell’età per rallentare il più possibile il processo fisiologico dell’aging, minimizzando gli effetti negativi sullo stato di salute. Medicina, farmaceutica, nutriceutica, dietologia e ancora, psicologia, fitness, alimentazione, cultura e molti altri sono i campi in cui si esplicitano le azioni che favoriscono una piena Longevity e tutte queste discipline troveranno un loro spazio nel corso di Healthability: organizzato da BOS (BolognaFiere e Senaf), nel capoluogo emiliano, dal 20 al 21 febbraio 2024 in concomitanza con il tradizionale Cosmofarma. Due interi giorni dedicati a uomini e donne che potranno conoscere, approfondire non solo temi legati alla salute e benessere, ma anche i prodotti, le soluzioni e i servizi utili per vivere meglio. A garantire un’informazione scientifica corretta Medici, Dermatologi, Dentisti, Istituzioni, Associazioni, Aziende, Opinion Leader, Ortopedici-Fisiatri, Fisioterapisti-Osteopati, Personal Trainer, Psicologi e Psichiatri. Chi ambisce a una maggiore consapevolezza su come dare anni alla vita e qualità della vita agli anni, ma anche chi già soffre di qualche patologia ma è alla ricerca di consigli su uno stile di vita che possa facilitare la convivenza con la malattia, avrà la possibilità di assistere a esposizioni, workshop, convegni, ma anche di sottoporsi a screening mirati. Per facilitare la fruizione di tanti contenuti, l’offerta formativa sarà suddivisa in diverse aree tematiche. La prima, intitolata “Benessere”, sarà dedicata alla Dermocosmetica, all’’ Integrazione e Alimentazione, al Benessere Fisico e a quello Mentale. L’area “Salute” sarà invece dedicata al Long-Term Care, alla prevenzione e monitoring, ai servizi e supporto al Care Giver, alla Sanità Digitale, alla Maternità e infanzia, all’Automedicazione. Attraverso lo scambio di idee ed esperienze, infine, ci si potrà confrontare in maniera pluridisciplinare con chi propone il benessere con una visione a 360°. Appuntamento a Bologna, quindi, per tutti coloro che ritengono, come diceva Oscar Wilde, che “la salute è il primo dovere della vita”.