Body lifting – Chirurgia estetica del corpo

 
Dott. Carlo
Alberto Pallaoro:
Specialista in Chirurgia Plastica
Tel 049665529 049665431 – Padova
carlo@pallaoro.com
Portale di chirurgia estetica Pallaoro

Grazie al Body Lifting anche i meno giovani possono aspirare a una pelle tesa e tonica

La pelle è l’organo più esteso del corpo umano e ne riveste la superficie. La si può definire l’abito naturale che ciascuno indossa dalla nascita e che con gli anni accompagna le modificazioni fisiologiche e volumetriche che il corpo impone. Ma l’inesorabile processo di invecchiamento e una serie di concause possono provocare con gli anni una sua eccessiva rilassatezza, tanto da determinarne pliche ed eccessi concentrati soprattutto in alcuni distretti corporei come addome, glutei e interno coscia. Il fenomeno di deterioramento dell’organismo ha una progressione diversa nei vari individui: ciò dipende sicuramente dal patrimonio genetico del soggetto, ma anche dal suo stile e ambiente di vita.

Alcuni disturbi, in particolare, sono legati all’invecchiamento mentre altri lo accelerano violentemente. Tra questi troviamo, ad esempio, il diabete, l’arteriosclerosi, l’osteoporosi, l’obesita’.

Tra le molteplici conseguenze dell’invecchiamento cutaneo vanno per prime ricordate le alterazioni – a livello qualitativo e quantitativo – delle strutture fibrose del derma. Tra queste, collagene ed elastina, che regolano l’elasticita’ ed il tono della cute, presenti in gran numero nella pelle di una persona giovane. Venendo a mancare queste sostanze, si sfalda il naturale sostegno della cute che si rilassa, diventa meno tonica e inizia a cedere: questo tipo di rilassamento viene definito con il termine di ptosi cutanea.

body lifting

Esiste una soluzione chirurgica?

Il lifting chirurgico, ma sarebbe meglio chiamarlo body lifting, non si limita solamente al risollevamento delle strutture muscolo-cutanee del viso ma può estendersi anche ad altre regioni del corpo in cui i classici segni dell’invecchiamento cutaneo si rendono maggiormente visibili:  addome, cosce e glutei. Per ciascun distretto corporeo vengono applicate specifiche tecniche di lifting, che, combinate tra loro offrono in un unico atto chirurgico un rimodellamento corporeo generale. Il body lifting – che descriveremo con la guida del dottor Carlo Alberto Pallaoro, specialista in chirurgia plastica a Padova – può essere realizzato oggi in day hospital, beneficiando del grande vantaggio dell’anestesia locale o peridurale che, assieme all’azione fotocoagulante del laser, riduce al minimo il sanguinamento.
body lifting“Nella maggior parte dei casi – spiega il dottor Carlo Alberto Pallaoro – è possibile rendere complementari più metodiche nel corso della stessa seduta chirurgica (combinando a esempio una torsoplastica con un lifting alle cosce) e ciò significa evitare al paziente di tornare in clinica per un nuovo iter chirurgico, che comporterebbe nuovamente un periodo di convalescenza postoperatoria e un forte stress chirurgico, oltre che una perdita di tempo”.

Chirurgia estetica addome

Con l’età, per una gravidanza o un repentino dimagrimento, l’addome può rilassarsi e prendere una forma pendula, cosiddetta “a grembiule”. Un addome di questo tipo non deve essere confuso con un addome semplicemente adiposo: in quest’ultimo caso basterebbe una liposuzione a correggere la dismorfia, mentre in caso di ptosi addominale, dovuta al cedimento delle fasce muscolo-cutanee, la soluzione è la dermolipectomia addominale. L’intervento offre risultati migliori se effettuato su persone ancora giovani, in cui gli scambi tissutali sono generalmente più favoriti. La tecnica prevede l’asportazione della cute in eccesso, l’avvicinamento delle fasce muscolari, il riposizionamento dell’ombelico e l’eventuale lipoaspirazione dell’adipe in eccesso nella zona fianchi/ventre. L’  addominoplastica (dermolipectomia tradizionale) richiede due incisioni (una che dal pube arriva alle spine iliache, l’altra appena sopra l’ombelico) e uno scollamento cutaneo praticato in regione sopraombelicale. Per un buon rimodellamento dei fianchi, in fase di avvicinamento – sulla linea mediana – dei muscoli retti, vengono ripresi se è il caso anche i muscoli obliqui.

“La considerazione del sistema superficiale di fasce – spiega il dottor Pallaoro – ha migliorato notevolmente la tecnica di sutura (e di conseguenza la visibilita’ delle cicatrici) e consente il superamento dei tre limiti comuni alla dermolipectomia tradizionale: evitare il posizionamento superiore dei peli del pube, ridurre la tensione sulla sutura della pelle (riducendo di conseguenza il rischio di necrosi della stessa), eliminare la depressione della cicatrice sopra al pube o di approccio chirurgico che considera il corpo nel suo insieme”.

Chirurgia estetica cosce

body lifting
Body lifting completo di una donna di 35 anni. Gli interventi di lifting dell’interno coscia, l’addominoplastica e la torsoplastica sono stati svolti in un’unica soluzione per un effetto totale di rassodamento. Come si può notare
le cicatrici possono essere comodamente nascoste da uno slip.

Il rilassamento delle cosce colpisce maggiormente le donne, essendo favorito, tra l’altro, dai depositi di adipe e cellulite che interessano tipicamente queste aree. Il lifting delle cosce consente di risollevare (in pratica di rassodare) le strutture muscolari e cutanee con un intervento a mezzo laser. La tecnica si svolge attraverso un’unica incisione lungo la piega inguinale, entro la quale viene asportata la cute in eccesso; la sottile cicatrice derivante sara’ perfettamente nascosta da uno slip. L’intervento da’ risultati piuttosto buoni anche se la pelle non è sufficientemente elastica e si rivela pertanto accessibile anche a soggetti in età avanzata.

Chirurgia estetica glutei

La zona glutea è un altro punto focale interessato dalla ptosi cutanea e muscolare, soprattutto nelle donne.  Il lifting chirurgico della zona è la cosiddetta torsoplastica, intervento spesso complementare alle due metodiche sopra descritte, per il rassodamento e risollevamento cutaneo generale. “In anestesia loco regionale accompagnata da sedazione – continua il dottor Pallaoro – il rimodellamento dei glutei avviene in un primo tempo attraverso l’asportazione di losanghe di cute e grasso in eccesso dalla parte alta dei glutei”.

In questa fase, il chirurgo stabilira’ i punti più adatti all’incisione, in modo che le cicatrici possano essere facilmente nascoste dagli indumenti intimi della paziente.
“Successivamente – continua il chirurgo – attraverso una serie di punti interni si provvede ad agganciare il tessuto sottocutaneo a quello muscolare cosi’ da determinare un modesto riposizionamento dei glutei in sede più adeguata”.

Il Body Lifting, cosi’ come descritto, va inteso come un insieme di tecniche chirurgiche combinate per il rassodamento, ringiovanimento e modellamento corporeo, realizzabile in anestesia locale o loco-regionale in regime di day surgery. I vantaggi di questa combinazione di metodiche sono molteplici. In primo luogo i tempi di convalescenza postoperatoria vengono ridotti notevolmente. Qualora si suddividesse l’intervento in più riprese, i periodi post operatori avrebbero una durata complessivamente più lunga rispetto ad una soluzione unica di questo tipo. In secondo luogo il paziente apprezzera’ fin da subito un corpo globalmente rimodellato.

body liftingbody liftingDa questa immagine è possibile ammirare il notevole effetto estetico di un intervento di Body Lifting. Considerare il corpo nella sua unitarietà ha permesso lo sviluppo di una combinazione di più interventi nel corso dello stesso atto chirurgico.